Lunedì, 06 Giugno 2016 13:02

J&M e il trust patrimoniale

Quando si parla di trust patrimoniale, non si può fare a meno di far riferimento alle figure che caratterizzano questo istituto. Perché un trust possa esistere, infatti, è necessaria la presenza di alcuni soggetti: il primo è il settlor, colui che nel Medio Evo veniva indicato come feoffor to uses e che oggi è denominato disponente. Si tratta, in sostanza, della figura che decide di trasferire un diritto, un bene, più diritti o più beni a un trustee. Non è detto che il settlor debba essere uno solo: ce ne possono essere anche di più. Poi c'è il trustee, che in epoca medievale corrispondeva al feoffee, a indicare la detenzione di un diritto: il suo ruolo, infatti, è quello di ricevere i beni del disponente, per suo conto e in suo nome, allo scopo di amministrarli e di gestirli sulla base di uno scopo specifico stabilito dal settlor. Così come accade per il disponente, anche i trustee possono essere più di uno.

Poi c'è il beneficiario, o beneficiary, se si vuole adottare la terminologia anglosassone, che è il soggetto a cui il fondo in trust è destinato: nel Medio Evo ci si riferiva a questa figura con l'espressione cestui que trust. Infine, una quarta figura - che, a dire la verità, è presente solo in poche circostanze - è quella del protector, vale a dire il guardiano, a cui è attribuito il compito di verificare che l'operato del trustee sia regolare e che tutto avvenga all'insegna della correttezza. Per scoprire più da vicino il trust e le numerose possibilità che mette a disposizione, non c'è niente di più indicato del sito Trustpatrimoniale.com, che fa riferimento allo studio J&M: non solo vengono fornite informazioni molto dettagliate in proposito, ma vengono offerte anche soluzioni ad hoc studiate per le esigenze più diverse.

Sabato, 21 Maggio 2016 13:06

Musica per matrimonio: a chi rivolgersi?

Per molte donne e per molti uomini il matrimonio rappresenta un momento topico della propria esistenza: esso, infatti, viene generalmente vissuto come una sorta di rito di passaggio dalla giovinezza alla vita adulta. Proprio per questo motivo questo giorno speciale necessita di essere celebrato con tutti i crismi, avendo cura di ogni minimo dettaglio. La musica per matrimonio rappresenta senz’altro una scelta fondamentare per rendere questo giorno unico e indimenticabile. Di seguito forniamo qualche utile suggerimento per scegliere la musica per matrimonio che meglio si adatta alle vostre esigenze.

Se sei in procinto di chiedere un preventivo mutuo perché sei intenzionato a comprare casa, devi sapere che lo scenario che ti attende non è dei più rassicuranti, perché rispetto a qualche anno fa gli istituti di credito sono piuttosto restii a concedere dei mutui in assenza di garanzie più che affidabili. In particolare, le banche difficilmente mettono a disposizione mutui superiori ai quattro quinti del valore dell'immobile di riferimento. Questo è - come si può ben intuire - un problema, anche perché nel momento in cui si acquista un'abitazione non si deve pensare unicamente al prezzo dell'immobile, ma anche a tutte le altre spese accessorie coinvolte, tra le quali quelle per le assicurazioni, quelle per le spese notarili e quelle per l'agenzia immobiliare, che ovviamente pretende una percentuale sul dovuto.

Martedì, 17 Maggio 2016 13:00

Principali sintomi del disturbo d’ansia

L’ansia è il disturbo psicologico più diffuso tra la popolazione e per il quale più frequentemente si ricorre al sostegno di uno specialista. Esso, oltre alla sofferenza psicologica, si caratterizza anche per una serie di sintomi di natura fisica. Per combattere l’ansia e tutti i disturbi a essa legati è necessario intraprendere un percorso terapeutico ad hoc. Se abiti in Piemonte ti consigliamo di rivolgerti alla consulenza professionale della dottoressa Silvia Parisi, psicologa Torino.

Lunedì, 16 Maggio 2016 23:40

Le bellezze di Siena

Nel corso delle visite guidate a Siena sono tali e tanti i punti di interesse della città che risulta quasi complicato stilare un elenco delle bellezze più meritevoli. Un ideale punto di partenza potrebbe essere Piazza del Campo, che è la piazza più importante della città, celebre non solo in Italia ma anche nel resto del mondo per la sua peculiare conformazione a conchiglia, oltre che per gli edifici di grande valore architettonico da cui è circondato, senza dimenticare il duplice appuntamento con il Palio. Fino al 1270 la piazza è stata la sede di mercati e fiere, prima che il Governo dei Nove decidesse di pavimentarla e di sistemarla suddividendola in nove spicchi: una suddivisione visibile ancora oggi, che richiama - appunto - quel governo.

Pagina 2 di 3