Venerdì, 07 Luglio 2017 13:44

A chi dovresti affidare la produzione di un video aziendale?

Scritto da 

Inutile dire che la produzione di un video o film aziendale deve essere affidata a dei professionisti, perchè non basta una telecamera per poter ammettere di saper fare un video. Serve una vera e propria regia ed un team di professionisti, soprattutto quando l’intento è quello di promuovere il proprio business.

I professionisti del video sono in grado di occuparsi di ogni fase della produzione, a partire dalla pre-produzione, dall’idea iniziale, incluso soggetto e storyboard, fino al montaggio professionale con musiche create appositamente per la tipologia del video, alla grafica 3d e color correction finale. Il risultato, come si può ben immaginare, è degno della migliore cinematografica, in grado di colpire nel segno e quindi di emozionare. In questo modo si ottiene un video istituzionale che mette sicuramente in difficoltà i propri competitor. Non si tratta infatti di produrre un video che sappia solo mostrare la propria azienda, ma di produrre una specie di film che sappia emozionare tutto il pubblico. Il fine infatti è quello di imprimere nella mente delle proprie persone il proprio brand.

Il dettaglio che fa la differenza

Realizzare professionalmente video aziendali, significa innescare un meccanismo basato sul dettaglio, per questo vengono utilizzate strategie marketing sempre più credibili ed accattivanti, in grado di decretare il successo della campagna promozionale del servizio o del prodotto. Il video prodotto deve infatti essere in grado di coinvolgere il cliente  alla convenienza dell’offerta, rappresentando correttamente l’azienda.

Diversamente, se non ci affidiamo ai professionisti, andiamo contro ad un disastro per la nostra azienda.

Ci sono due fattori importanti e sono lo sforzo che occorre per creare il video e quindi il valore della produzione.

Come si realizza un video professionale?

Prima di tutto, per realizzare un video professionale, è necessario definire l’obiettivo. Per prima cosa bisogna preparare un “progetto”, ovvero uno storyboard. Se il video viene girato all’aperto, bisogna scegliere con la massima cura la location, perlustrando in anticipo i luoghi delle riprese, anche per non avere problemi di audio e illuminazione. E’ anche utile prepare per tempo tutta l’attrezzatura: videocamere, microfono, batterie supplementari, ecc.

Occorre fare molta attenzione anche alla luce e all’audio, c’è infatti differenza tra girare un video all’aperto oppure all’interno, e soprattutto non bisogna mai sottovalutare l’audio, per non rovinare la qualità, anche perchè un audio pessimo è difficile da sistemare nella fase di post produzione e di editing. Il suggerimento è quello di fare un sound-check ed una verifica dei livelli di registrazione.

Richiede la massima cura anche la composizione della ripresa, si è soliti posizionare la camera al centro, lasciando il medesimo spazio sia a destra che a sinistra, ma i professionisti sanno che utilizzando la “tecnica dei terzi”, è possibile dare un taglio più originale. Altra cosa da fare è prendere appunti durante le riprese, per risparmiare tempo prezioso ed utilizzare il miglior software per il montaggio.

Infine merita la post-produzione con l’inserimento di effetti speciali, sottopancia, single, didascalie, che permettono di ottenere una qualità superiore e quindi un video di grande successo!

Letto 69 volte Ultima modifica il Mercoledì, 12 Luglio 2017 16:07